Home Regione e Comuni Tolentino, inaugurata uffcialmente la nuova struttura in legno in via foro boario

Tolentino, inaugurata uffcialmente la nuova struttura in legno in via foro boario

Sabato 6 novembre, alle ore 11.00 è stata inaugurata ufficialmente, a Tolentino, la nuova struttura in legno realizzata in via Foro Boario, nell’area verde di fianco al cosiddetto “Formaggino”.
Tra le tante autorità civili e militari presenti oltre al Sindaco Giuseppe Pezzanesi, alla Giunta e ai Consiglieri comunali hanno partecipato Gian Marco Grance e Marco Gal della Protezione civile della Valle d’Aosta, il Sindaco di San Zenone degli Ezzelini Fabio Marin, la Presidente dell’Ass. Pro Loco Angela Pellizzari, il Presidente dell’Ass. Academia Antonia Martinello, il Vice Presidente Prot. Civ. Valentino Grassotto, il già Sindaco San Zenone Luigi Mazzaro e l’Assessore Natalino Pellizzari, Corrado Pegorari, Maria Teresa Rebellato e Grassotto Roberta, l’Assessore del Comune di Loria Valter Pettenon, una rappresentanza degli alpini di Loria e il Sindaco del Comune di Rossano Veneto Morena Martini.
La struttura è stata realizzata grazie al contributo principale della Regione Valle d’Aosta che ha promosso una raccolta fondi tra i propri cittadini, istituzioni e aziende e che per diversi mesi è stata a Tolentino con il proprio personale di Protezione civile per affiancare l’Amministrazione comunale tolentinate nella gestione dell’emergenza e grazie alla solidarietà dimostrata nelle settimane dopo il sisma dell’ottobre 2016 dall’associazione Amici di Lara Magoni e dai Comuni di Torre Boldone, Valbondione, Chiuduno, Ciserano, Selvino, San Zenone degli Ezzelini, Loria, Rossano Veneto. Va ricordato che il Comune di San Zenone degli Ezzelini e l’Associazione Pro Loco di San Zenone degli Ezzelini, in collaborazione con altre significative Associazioni territoriali socialmente attive attraverso l’organizzazione di eventi socio-culturali, si sono mobilitati per costituire un “fondo di solidarietà” diretto a consentire interventi d’urgenza straordinari emergenziali, quali calamità naturali ed eventi disastrosi, a beneficio non solo della propria Comunità, ma solidale anche verso il resto del territorio nazionale. Infatti, a seguito del terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2016 sono state avviate diverse iniziative, precedute da confronti su quale comunità sostenere. È stato individuato quindi, su proposta del concittadino Sanzenonese Corrado Pegorari, originario delle Marche, il Comune di Tolentino. Mediante cene solidali nelle frazioni del Comune di San Zenone durante le sagre paesane, lotterie e partite di calcio solidali sono state raccolte diverse offerte alcune delle quali pervenute da associazioni locali, anonimi, privati, gruppo di ragazzi del territorio attraverso l’iniziativa “Io non tremo”, a cui si sono aggiunti anche gli altri Comuni tra cui Loira e Rossano Veneto per un totale di oltre 26 mila euro.
Inoltre hanno contribuito direttamente il gruppo comunale di Protezione Civile di Tolentino, l’Agesci Scout di Tolentino, la Pro Loco Tolentino e il Rotary Club di Tolentino che ha messo a disposizione gli arredi, la cucina con la collaborazione di Pesarini e che in particolare sostiene, da quando è stata fondata, le attività e i laboratori dell’Associazione ProssimaMente con il Rotary Center. Hanno contribuito con le panchine Idea Verde.
L’Amministrazione comunale ha deciso di affidare l’edificio al Consiglio di Quartiere Foro Boario, all’Associazione Comitato Festeggiamenti Quartiere Foro Boario ed all’Associazione di Promozione Sociale Prossima.Mente di Tolentino che svolgono un’importante attività di promozione sociale ad indiscutibile beneficio della cittadinanza tolentinate e pertanto meritevole di essere incentivata e sostenuta.
L’area riqualificata è adiacente all’edificio denominato “Formaggino” ed è posta in un luogo strategico a ridosso del centro storico, nel quartiere Foro Boario.
Con l’intervento è stata migliorata l’intera zona che potrà essere a servizio dei cittadini residenti e non. Grazie ai fondi messi a disposizione è stata realizzata una struttura ricreativa costituita da un edificio di legno di tipologia prefabbricata che ha una dimensione di circa 120 metri quadrati costituito da un unico ampio locale dotato di servizi igienici e dotato degli impianti elettrici di illuminazione e di condizionamento invernale e estivo e di una parte separata ad uso ufficio o per attività aggregative più limitate. L’edificio ad un unico piano è fruibile anche da diversamente abili ed è stato realizzato con materiali ecocompatibili. Da sottolineare che la struttura è stata realizzata rispettando tutte le normative antisismiche e potrà essere un centro di accoglienza alla popolazione nel caso di eventi sismici o calamità naturali. A fianco della nuova struttura è stata anche attrezzata un’area verde, completamente recintata per lo sgambamento dei cani.

A cura di: Ufficio Stampa Comune di Tolentino

Più recenti

Volley A3M: Torna la Videx, Montecchio si arrende

Stavolta Grottazzolina non stecca e riprende da dove aveva lasciato prima del derby. Una vittoria netta, figlia di prestazione ed atteggiamento più che all’altezza...

“I Romantici all’Opera” il nuovo gruppo lirico-musicale romano

Recentemente in provincia di Roma si è formato il nuovo gruppo lirico–musicale “I Romantici all’Opera”. Il nuovo gruppo è formato dalla mezzosoprano Irene Bottaro,...

Volley A2F: CBF Balducci Macerata-Millennium Brescia, sfida da primato

Big match domenica alle 17 tra la CBF Balducci HR Macerata e la Banca Valsabbina Millennium Brescia, le due inseguitrici della capolista Omag-Mt che...

Volley A3M: Per Grottazzolina c’è Montecchio, Minnoni: “Sarà un esame importante.”

Si riparte dal parquet di casa, si volta pagina dopo un derby che può e deve insegnare molto. Non sarà certo una sconfitta dopo...