Home News Steve Vai a Macerata: Il Dio della Chitarra Folgorato dallo Sferisterio!

Steve Vai a Macerata: Il Dio della Chitarra Folgorato dallo Sferisterio!

“Una serata memorabile in un luogo meraviglioso”. Così ha chiuso il suo show il Dio della Chitarra Steve Vai all’Arena Sferisterio di Macerata. Anzi più esattamente al microfono ha detto “a memorable night in a wonderful place”.

2 ore e più di virtuosismi e tantissima energia dove il suo tocco unico e la sua tecnica irraggiungibile sono stati accompagnati da un trio di musicisti incredibilmente preparati e pronti a scaricare sul pubblico una dose di energia enorme anche grazie ad un impianto audio e di luci degne degli grandi live internazionali.

Un chitarrista ritmico pronto a duettare in assoli senza timore riverenziale con Steve, un bassista che si ritaglia 5 minuti di assoli per dimostrare come anche con le corde più grandi si possano fare cose incredibili ed un batterista dalla cresta punk ed un corpo rivestito di tatuaggi che picchia davvero duro sulle pelli del suo strumento ma anche portatore di una precisione ritmica straordinaria.

Ovviamente però il vero protagonista non può che essere Steve Vai pronto a cambiare chitarra per ogni pezzo (quelle con i led illuminati sulla tastiera le più affascinanti), a regalarci assoli continui dove la tecnica irraggiungibile e straordinaria si mescola al noise, al blues a melodie orientali, ad evocazioni classiche, per un risultato che ha estasiato i suoi fan adoranti in platea e sui palchi.

A 62 anni Steve Vai è senza ombra di dubbio ancora il Dio della Chitarra: il suo tocco unico e le sue capacità tecniche non lasciano spazio a dubbi ed oltre tutto il suo anti divismo non può che essere apprezzabile. Sono gli altri che a ragione ti devono definire un grande, anzi, un grandissimo nella storia della musica di sempre: Steve interagisce (in inglese: le sue origini italiane non lo portano a dire più di un buonasera e un “non scatenatevi troppo”) con il pubblico con quella modestia che è tipica di chi è VERAMENTE grande.

Volendo trovare qualche “criticità” alla serata, magari sarebbe stata gradita qualche “variazione sul tema” in più come quando un membro del suo staff arriva sullo stage per cantare un pezzo lirico ovviamente con l’accompagnamento dei suoi musicisti. Non sappiamo se si sia trattato di un omaggio allo Sferisterio che Steve ha definito fantastico e meraviglioso almeno una decina di volte nel corso dello show o se magari avviene ad ogni concerto. Tra l’altro ad un certo punto nelle immagini proiettate sulle mura dello Sferisterio si sono viste sequenze di Mississippi Adventure, film in cui Steve Vai ha recitato ed ha eseguito tutto il duello fra lui stesso e Ralph Macchio, ma nella scaletta della serata il tutto purtroppo non è stato inserito.

E’ stato poi un peccato che durante lo show della band di apertura, Gianni Rojatti vs DANG!, buona parte del pubblico stesse ancora entrando nell’arena, rendendo difficile seguire una interessante formula Rock Lounge che avrebbe meritato maggiore attenzione.

Pubblico che tra l’altro ha riempito solo per poco più di metà la capienza dell’Arena Sferisterio. Il periodo da un punto di vista economico non è certo dei più facili ed i prezzi dei biglietti forse hanno tenuto a distanza qualcuno ma vedere in azione il Dio della Chitarra non è certo un evento che capita tutti i giorni, soprattutto in una piccola città come Macerata.

Più recenti

Nuova Stagione per 4 Ristoranti – Quando arriverà il momento di Macerata?

Cominciata la nuova stagione da Domenica 27 novembre di 4 Ristoranti, l'oramai storica trasmissione Sky e TV8 che va in lungo e largo per...

L’ultima indagine del commissario Montalbano con Giovanni Moschella e Cinzia Pennesi al Politeama

Al Politeama l’ultimo romanzo di Andrea Camilleri mai visto in televisione. Giovanni Moschella con Cinzia Pennesi al pianoforte farà rivivere sul palcoscenico un inedito Commissario...

Volley A1F: la CBF Balducci HR si prepara all’incontro con il Volley Bergamo 1991

Torna al lavoro la CBF Balducci HR al Banca Macerata Forum, dopo due meritati giorni di riposo in seguito al tour de force che ha...

Elisabeth Nielsen, la straordinaria pianista danese, in concerto al Politeama

Elisabeth Nielsen è una talentuosa pianista danese, vincitrice di numerosi premi in prestigiosi concorsi internazionali.  In occasione del Master Piano Festival sarà protagonista al...