Home News Nuova Grafica per il Macerata Opera Festival

Nuova Grafica per il Macerata Opera Festival

Sarà firmata da Sélva Creative Studio la nuova immagine del Macerata Opera Festival nel 2021, in occasione dei cento anni dalla prima opera andata in scena allo Sferisterio, scelta dal Consiglio di amministrazione tra 32 progetti presentati in seguito alla manifestazione di interesse aperta a luglio.

«La scelta del nuovo progetto grafico dello Sferisterio – sottolinea il presidente dell’Associazione Romano Carancini – si è basata principalmente su criteri di semplicità e di immediatezza che ne esaltano l’unicità e la storia del luogo, grazie alla rielaborazione composta del disegno della pianta dell’arena e, allo stesso tempo, dà vita a un simbolo riconoscibile che si presta a una pluralità sia di declinazioni comunicative che di opportunità di utilizzo. Ecco allora che la tradizione si apre facilmente all’interpretazione contemporanea di un Festival in continuo divenire che comunica con forza sia nel contesto cittadino che in ambito internazionale».

«Negli ultimi anni l’immagine dello Sferisterio ha sempre colpito nel segno – dichiara il vicepresidente dell’Associazione Antonio Pettinari – per la bellezza, la pulizia grafica, la facile lettura e identificazione. La nuova scelta, esaminata e decisa all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione su proposta del sovrintendente e del direttore artistico, ha privilegiato tra i vari elaborati pervenuti quello che presentava caratteri di novità, ed è perfettamente in linea con lo stile che ha caratterizzato le ultime stagioni».

«Ci incamminiamo nei festeggiamenti per il centesimo anno dalla prima opera allo Sferisterio – aggiunge il sovrintendente Luciano Messi – aprendo nuovi orizzonti e nuove prospettive, accompagnati da un nuovo team che ha creato l’immagine celebrativa. Credo che questa sia l’occasione migliore per ringraziare sia dal punto di vista umano che professionale Francesca Ballarini che, dal 2012, con le sue illustrazioni e la sua presenza costante ha accompagnato la nostra attività in modo significativo, conferendo all’immagine del festival grande freschezza e riconoscibilità. È stato un piacere osservare il suo percorso artistico e il suo impegno anche in altri ambiti, confermando la potenzialità dello Sferisterio di valorizzare i giovani professionisti in campo artistico e culturale. Un ringraziamento anche a Venti caratteruzzi – studio specializzato nella grafica e nell’editoria legate alla musica – che ha curato il design delle ultime tre edizioni armonizzando la proposta illustrativa con le esigenze della comunicazione e della consistenza musicologica».

Sélva è uno studio creativo multidisciplinare che opera in uno spazio dove design, arte e natura si sovrappongono e dialogano. Si occupa di comunicazione visiva, branding, green design e ricerca artistica. Fondato da Andrea Buzzi (progettista grafico) e Chiara Manchovas (artista visiva e grafica) ha una struttura fluida, con sede a Torino ma attività in tutta Italia, dalla Sicilia al Friuli. Il progetto per lo Sferisterio è stato pensato e creato a sei mani con Monica Torasso, illustratrice con la quale negli anni lo studio ha condiviso molti progetti.

«Il lavoro presentato – spiegano gli autori – celebra l’unicità dello Sferisterio come luogo di fruizione culturale. Dopo aver analizzato e reinterpretato una serie di forme iconiche dell’edificio, abbiamo scelto di concentrare tutto attorno a quella più rappresentativa e che meglio racchiude tutte le altre, ovvero la forma derivata dalla pianta dello Sferisterio, un simbolo grafico sempre riconoscibile e intrinsecamente legato alla storia del luogo, reso come segno grafico attuale. Il linguaggio visivo è accessibile e parla ad un pubblico ampio, pur senza perdere le caratteristiche di tradizione e proposta artistica che contraddistinguono il Macerata Opera Festival. Il simbolo così ottenuto è estremamente versatile, garantendo varietà e riconoscibilità alla comunicazione».

Più recenti

Volley A3M: Videx, alle porte la prima trasferta stagionale.

Domenica alle 15 appuntamento al PalaCatania per il secondo atto della stagione. Dopo il 3-2 interno di settimana scorsa, i ragazzi di coach Ortenzi continuano...

Il  MU.N – Music Notes in Pesaro, torna con la sua sesta edizione

Il  Mu.n- Music Notes in Pesaro, dopo il successo di pubblico ottenuto nelle prime cinque stagioni, torna con la sua sesta edizione. La rassegna...

“Le belle domeniche”, annullato il primo appuntamento

Il primo appuntamento de Le belle domeniche in programma il 25 ottobre al Teatro della Rocca di Sassocorvaro è stato annullato in via precauzionale...

Festival Gad 73, in scena gli ultimi spettacoli dell’edizione 2020

In scena al Rossini per il festival Gad, gli ultimi due spettacoli in concorso per la  73° edizione:  La grande occasione: Venerdì 23 ottobre ore...