Home Musica Venerdì 10 luglio Badly Drawn Boy inaugura il Festival Spilla

Venerdì 10 luglio Badly Drawn Boy inaugura il Festival Spilla

Venerdì 10 luglio primo appuntamento ad Ancona di Spilla, il festival che – giunto alla sua nona edizione su iniziativa di Comcerto e il patrocinio del Comune di Ancona – fino al 12 luglio offre grande musica, presentazione di libri, mostre fotografiche, aperitivi al tramonto e dj set nella splendida cornice della Mole Vanvitelliana. La giornata inaugurale – dalle ore 20 alla Corte della Mole Vanvitelliana – vede la collaborazione di AMAT per il concerto di Badly Drawn Boy, cantautore e musicista inglese di grande temperamento che debutta nel 2000 sulla scena musicale con il suo The Hour of the Bewilderbeast, vincendo il Mercury Music Prize.

Una carriera curiosa, meravigliosa, inimitabile, imprevedibile e costellata di importanti premi, quella di Badly Drawn Boy che nel concerto di Ancona sarà preceduto sul palco da Eaves, giovane cantante di Leeds, figlio della tradizione working class cantautorale, al suo debutto in Italia.
Badly Drawn Boy ha pubblicato quattro album in studio – Have you fed the fish? (2002), One plus one is one (2004), un album intimista, un ritratto della sua vita privata, in cui Damon Gough parla della morte di un suo caro amico, Born in the UK (2006) e It’s what i’m thinking part 1: photographing snowflakes (2010) – e tre colonne sonore, About a boy (2002, dall’omonimo film), Is there nothing we could do? (2009, dal film di Caroline Aherne The fattest man in the UK) e Being flynn (dall’omonimo film del 2012).
La colonna sonora del film About a boy del 2002, interpretato da Hugh Grant, rimane l’album più acclamato e di successo di Badly Drawn Boy, che ha conquistato il disco d’oro nel Regno Unito anche grazie ai singoli Silent sigh e Something to talk about. In occasione dei 15 anni dal suo debutto con The hour of the bewilderbeast, Badly Drawn Boy giunge ora in Italia con il tour che fa tappa ad Ancona con un live imperdibile aperto alle ore 20 da Eaves, un talento raro prodotto da Cam Blackwood (London Grammar, George Ezra) ed entrato nella famiglia Heavenly (Temples, Toys, Mark Lanegan, Duke Grawood e tanti altri) al debutto con il suo album What green feels like uscito lo scorso aprile.

Biglietti: 15 euro più prevendita. Per informazioni: AMAT 071 2072439, Comcerto 071 2900711, www.vivaticket.it (vendita on line), www.spillafestival.it.

 

 

 

Barbara Mancia, Ufficio Stampa AMAT

Più recenti

“Le domeniche di agosto” a Ripe San Ginesio

  Al via la seconda edizione di “Le domeniche di agosto”, con svariate iniziative che animeranno il Centro storico di Ripe San Ginesio, antipasto del...

Federico Fellini, le colonne sonore più belle con il Nino Rota Ensamble

  Mercoledì 19 agosto alle 21.30 la XIX edizione della rassegna Sensi d’Estate organizzata dal Museo Tattile Statale Omero  chiude con un TRIBUTO A FEDERICO...

Al via la XVIII edizione del FestivaListz

Prende il via il 18 agosto la XVIII edizione del FestivaLiszt, organizzato dalla Fondazione Gioventù musicale d’Italia , sezione “L. Petrini” presieduta da Rita...

“Marche Accende”: Un bando per artisti marchiginani under 35 di sostegno alla produzione originale

  "MARCHE ACCENDE" è un progetto dedicato alla valorizzazione e al sostegno dei giovani artisti marchigiani che stanno concentrando la propria ricerca creativa attorno ai...