Home Musica Pesaro - "Giovani talenti all'opera. Omaggio a Luciano Pavarotti"

Pesaro – "Giovani talenti all'opera. Omaggio a Luciano Pavarotti"

Giovedì 31 ottobre alle ore 21.00, presso il teatro Rossini di Pesaro, si svolgerà il concerto lirico sinfonico “Giovani talenti all’opera. Omaggio a Luciano Pavarotti”. La Wunderkammer Orchestra, collaborando con Amat e con il patrocinio del Comune di Pesaro, ha organizzato l’evento in concomitanza con l’84° compleanno del tenore modenese. L’evento è sostenuto da Sistemi Klein, UP Studio, Centroffset e Bucci Ceramiche; inoltre, fa parte di un ciclo di iniziative dedicate da WKO a Pavarotti, iniziate a settembre 2018.

Alla guida della FORM– Orchestra Filarmonica Marchigiana – il M° Carlo Tenan; sul palco vari talenti, tra cui il soprano Francesca Maria Cucuzza, il mezzosoprano Arianna Manganello, il tenore Wonjin Choi e il baritono Ettore Kwanghyun Kim. La giuria del X concorso internazionale “Opera Pienza”, presieduta da Adua Veroni, manager e prima moglie di Luciano Pavarotti, ha scelto i quattro artisti per l’assegnazione del Concerto Premio. Ognuno di loro riceverà anche una borsa di studio offerta da Wunderkammer Orchestra.

I brani che caratterizzano il concerto appartengono ad opere di Mozart, Donizetti, Verdi, Giordano, Bizet e Puccini. Ad ogni artista sono affidate due arie da cantare: il soprano Francesca Maria Cucuzza “Tacea la notte placida – Di tal amor” da Il trovatore di Verdi e “O mio babbino caro” da Gianni Schicchi di Puccini; il mezzosoprano Arianna Manganello “Dunque fia vero! O mio Fernando…. Scritto è in cielo” da La Favorita di Donizetti e “Près des ramparts de Séville” da Carmen di Bizet; il tenore Wonjin Choi “Oh fede negar potessi – Quando le sere al placido – L’ara o l’avello” da Luisa Miller di Verdi e “E lucevan le stelle” Tosca di Puccini; e il baritono Ettore Kwanghyun Kim “È sogno o realtà?” da Falstaff di Verdi e “Esito dunque? Nemico della patria” da Andrea Chenier di Giordano.

Il concerto è diviso in due parti ed ognuna si aprirà con le sinfonie da La clemenza di Tito di Mozart e da Giovanna D’Arco di Verdi. La chiusura è affidata ai quattro cantanti che eseguiranno uno dei quartetti più celebri di tutta l’opera lirica, “Bella figlia dell’amore” da Rigoletto di Verdi.

Biglietti: interi da € 25,00 a € 15,00; ridotti da € 20,00 a € 12 per soci WKO e abbonati Ente Concerti; loggione € 7,00.

Info: www.comune.pesaro.pu.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Più recenti

Volley femminile: Macerata e Filottrano, non insieme, non quest’anno

Un passo indietro, con la speranza di poterne fare due in avanti nel prossimo futuro. Con enorme dispiacere la Polisportiva Filottrano Pallavolo ha annunciato...

A Civitanova parte il Grand Tour delle Marche 2020

Con GustaPorto “salpa” da Civitanova Marche il Grand Tour delle Marche, iniziativa di successo unica nel Belpaese sviluppata dall’organizzazione di Tipicità insieme ad ANCI...

Covid 19 voce ai ristoratori, intervista a Stefania Cittadini

Stefania Cittadini è un’imprenditrice nel campo della ristorazione. Da alcuni anni gestisce il ristorante pizzeria “La Filarmonica” di Macerata e, in questa intervista, ci...

Volley – A3M: Videx Heroes, coach Cardona e Massimiliano Crispoltoni ospiti della 5^ puntata

Le lancette dell’orologio tornano indietro sino al 1995 quando la Videx si apprestava a dare il via alla stagione che di lì a poco...