Home Eventi Pesaro ricorda Pier Paolo Pasolini

Pesaro ricorda Pier Paolo Pasolini

Nel centenario dalla nascita di Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975), Pesaro ricorda il poeta e l’intellettuale con una rassegna che fa dialogare le arti – la poesia, la pittura, la fotografia, la musica, il cinema, il teatro – con la società e la politica del suo e del nostro tempo.

Dal 2 maggio al 12 giugno, in programma un calendario ricco di appuntamenti per celebrare una figura grandissima della cultura italiana. Le proposte nascono dalla partecipazione di soggetti diversi uniti sotto l’egida di “Pesaro Città che legge”: Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza, Fondazione Pescheria, Amat, Ente Olivieri-Biblioteca e Musei Oliveriani, Biblioteca San Giovanni, Casa Testori, Centro Culturale Città Ideale Pesaro, Le Voci dei Libri associazione culturale APS, Università dell’Età libera/sezione di Pesaro. Previsti incontri, spettacoli teatrali, concerti, tre ‘letture corsare’ con il poeta Gianni D’Elia, una mostra con i ritratti di Pasolini e della madre Susanna Colussi firmati da Mario Dondero (1928-2015) e una videoinstallazione composta da 6 filmati in Pescheria, rispettivamente nel loggiato e nella chiesa del Suffragio.

Così Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune: “Come tutta l’Italia, Pesaro deve molto a Pasolini autore con cui ha un legame speciale e che l’ha definita ‘un luogo dello spirito’ in occasione delle sue frequentazioni alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema (la citazione appartiene a un articolo del 14 dicembre 1968 per ‘Tempo’). A partire dalla lucidità delle sue visioni si è deciso di mettere a punto una rassegna che non fosse semplice commemorazione ma fosse in grado di tenere insieme le tante anime del lavoro di Pasolini: cultura, civiltà, storia, poesia, politica. Ringrazio tutti i soggetti coinvolti in un progetto che offre tanti spunti di riflessione nelle diverse iniziative e che ‘occupa’ i diversi spazi della cultura con la Pescheria che fa un po’ come punto di partenza. Sono proposte che compongono a raccontare uno degli artisti più poliedrici che il nostro paese abbia avuto e che in questo momento ancora scolastico può fornire un’opportunità in più alle scuole e agli studenti di oggi. Dunque, un progetto ampio e ricco di prospettive come ampia era la visione di Pasolini ma anche come ampia e corale è la prospettiva lanciata con Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024“.

Per consultare il calendario degli eventi, visitare il sito: www.pesarocultura.it.

Più recenti

Recanati, presentato il programma di “Lunaria 2022”

“Lunaria”, ideata e artisticamente curata da Musicultura, è la manifestazione che dopo venticinque anni di vita, oltre cento ospiti sul palco e tante serate...

Lido Tre Archi: campionato regionale di skateboard junior e senior

Appuntamento domenica 15 maggio allo Strike Skatepark di Lido Tre Archi, dalle ore 11.00, con il campionato regionale di skateboard junior e senior maschile...

Missione Unimc in Albania: allo studio, un doppio titolo in storia e archeologia

Si è appena conclusa un'intensa settimana di missione in Albania per l’Università di Macerata nell’ambito di un progetto di mobilità Erasmus+ per i paesi...

“Vela senza barriere”, un progetto inclusivo a San Benedetto del Tronto

La regata Interzonale Adriatico della classe velica O’pen Skiff è stata la cornice ideale per la presentazione pubblica di due imbarcazioni HANSA riservate alla...