Home Rubriche Salute e Benessere Nuova via alla lotta al cancro, all'ospedale di Torrette si sperimentano i...

Nuova via alla lotta al cancro, all’ospedale di Torrette si sperimentano i farmaci agnostici

La nuova via italiana della lotta al cancro è aperta da uno studio di fase I presso la Clinica Oncologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona. Il protocollo sperimentale (“PBI-200-101: Studio di fase 1/2 di PBI‐200 in soggetti con tumori solidi avanzati o metastatici positivi alla fusione di NTRK”) sarà attivato solo in 6 centri in Italia (a Milano, Verona, Napoli e Ancona) e riguarda una nuova molecola (PBI-200). Quest’ultima rientra nella classe dei farmaci agnostici, che rappresentano la frontiera più avanzata dell’oncologia di precisione e possono essere definiti “jolly”, perché colpiscono in maniera selettiva alcune mutazioni genetiche, indipendentemente dall’organo interessato dalla patologia.

Nelle Marche i pazienti oncologici possono accedere a possibilità terapeutiche innovative anche attraverso il Cancer Center CORM (Centro Oncologico e di Ricerca delle Marche), cui è possibile afferire anche in modalità telematica (www.corm-marche.it). Nel CORM è attivo il Molecular Tumor Board, gruppo multidisciplinare che valuta la possibilità di effettuare una profilazione genetica estesa dei tumori e volto a tradurre le complesse informazioni molecolari in un dato fruibile dai clinici con finalità prognostiche e predittive di efficacia delle terapie.

Fondamentale la sinergia e la collaborazione tra Università e Azienda Ospedaliera. “La Facoltà di Medicina e Chirurgia – ribadisce Mauro Silvestrini, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università Politecnica delle Marche – è particolarmente orgogliosa di partecipare a questa iniziativa di altissima complessità che richiede una collaborazione intensa tra strutture universitarie ed ospedaliere, senza alcuna distinzione o separazione di ruoli. Si tratta di una formidabile opportunità in grado di dare ai nostri pazienti prospettive sempre migliori, anche di fronte a malattie complesse ed impegnative”.

Più recenti

Recanati, presentato il programma di “Lunaria 2022”

“Lunaria”, ideata e artisticamente curata da Musicultura, è la manifestazione che dopo venticinque anni di vita, oltre cento ospiti sul palco e tante serate...

Lido Tre Archi: campionato regionale di skateboard junior e senior

Appuntamento domenica 15 maggio allo Strike Skatepark di Lido Tre Archi, dalle ore 11.00, con il campionato regionale di skateboard junior e senior maschile...

Missione Unimc in Albania: allo studio, un doppio titolo in storia e archeologia

Si è appena conclusa un'intensa settimana di missione in Albania per l’Università di Macerata nell’ambito di un progetto di mobilità Erasmus+ per i paesi...

“Vela senza barriere”, un progetto inclusivo a San Benedetto del Tronto

La regata Interzonale Adriatico della classe velica O’pen Skiff è stata la cornice ideale per la presentazione pubblica di due imbarcazioni HANSA riservate alla...