Home Musica Macerata, dal Teatro Lauro Rossi partono le audizioni per la XXXII edizione...

Macerata, dal Teatro Lauro Rossi partono le audizioni per la XXXII edizione di Musicultura

Dal 19 al 28 marzo prossimi, il Teatro Lauro Rossi di Macerata ospiterà le Audizioni dal vivo, dieci serate consecutive di spettacolo, con proposte artistiche da tutta Italia e tutte da scoprire. Le misure di contrasto al Covid-19 impediscono la presenza in sala del pubblico, ci saranno però le dirette streaming. Musicultura intende concepirle con originalità, varando formule che diano modo di assaporare anche da casa tutto il sapore della variopinta kermesse musicale rappresentata dalle audizioni live, forse il passaggio artisticamente più intrigante nell’iter annuale della manifestazione.

Dopo il record di iscrizioni e i tre mesi di ascolto delle 2.126 canzoni in concorso, dopo il recente annuncio delle 63 proposte artistiche selezionate per l’accesso alla fase successiva, la XXXII edizione di Musicultura si accinge ad entrare nelle sue fasi pulsanti.

Da pochi giorni anche la conferma del rinnovo del sostegno istituzionale del Comune di Macerata a Musicultura e una notizia altrettanto significativa giunge dal fronte privato: a scendere in campo è la Banca di Macerata, nel ruolo di Main Partner del festival.
È la riprova di come e quanto la vicinanza al territorio sia uno degli elementi costitutivi del DNA dell’Istituto bancario. La ricerca della qualità, il dialogo fra eccellenza della tradizione e slancio dell’innovazione, la trasparenza sono i valori condivisi da Musicultura e Banca Macerata, sulla base dei quali nasce la collaborazione. Ad essi si aggiunge una sincera attenzione a quel complesso mix di fattori che concorrono a plasmare la bontà dello stato d’animo di una comunità.
“Ci rincuora che il versante pubblico e quello privato convergano nel sostegno ad un’esperienza ultratrentennale come quella di Musicultura, profondamente radicata nel territorio, in termini culturali, emotivi, occupazionali ed economici e al contempo capace di accendere i riflettori nazionali, e non solo, sulla realtà locale e le sue attrattive” ha commentato il Presidente di Musicultura Stefano Caperna.
La nuova edizione di Musicultura riconferma anche le ormai storiche collaborazioni con i centri culturali di riferimento del territorio, l’Università di Macerata, l’Università di Camerino e l’Accademia di Belle Arti di Macerata. Le iniziative in comune prenderanno vita con esperienze formative che coinvolgeranno gli studenti sui terreni della comunicazione, dell’acquisizione di strumenti critico estetici di analisi musicale, della grafica, del light design e dell’audio-video.

“Non c’è streaming che possa sostituire il calore di un concerto in presenza” ha affermato il direttore artistico Ezio Nannipieri “una cosa però è certa: se con lo streaming si vuole davvero essere al servizio delle canzoni e degli artisti che le scrivono e cantano, le soluzioni difensive al ribasso non vanno bene, semmai è proprio questo il momento di un investimento progettuale, di uno sforzo produttivo, negli allestimenti, nel comparto audio/luci, nella qualità delle riprese. Se sfreghi insieme professionalità e immaginazione magari scocca una bella scintilla, noi vogliamo provarci. Compatibilmente con le risorse disponibili, puntiamo a mettere in piedi e trasmettere dieci serate brillanti, dove anche chi le vive a distanza possa comunque sentirsi parte di un’esperienza corale condivisa.” 

Al termine delle audizioni saranno proclamati i 16 finalisti di Musicultura 2021, ad eleggere due degli otto vincitori sarà il pubblico dei social, i rimanenti sei saranno decretati dal prestigioso Comitato di Garanzia di Musicultura, composto da: Claudio Baglioni, Brunori Sas, Diego Bianchi, Francesco Bianconi, Luca Carboni, Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Frankie hi-nrg mc, Giorgia, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Antonio Rezza, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Riccardo Zanotti.
Il lungo cammino di Musicultura 2021 terminerà a giugno, nella settimana tra il 14 e il 19, quando nel centro storico di Macerata si dissemineranno i variegati appuntamenti della Controra e lo Sferisterio ospiterà le serate conclusive del festival, con gli otto vincitori del concorso in veste di protagonisti sul palco assieme ad ospiti prestigiosi nazionali ed internazionali. Lì conosceremo il nome del vincitore assoluto della XXXII edizione, decretato dal pubblico, al quale andranno i 20.000 euro del Premio Banca Macerata.

  • ,

Più recenti

Volley A3M – Videx pronta al debutto

Domani (ore 18) tra le mura amiche il primo atto contro Palmi. Il conto alla rovescia sta per scadere e la banda di coach Ortenzi...

Volley A3M: Videx a riposo in vista dei playoff

La compagine grottese approfitta del weekend pasquale per ricaricare le batterie. La regular season è ufficialmente archiviata e la banda di coach Ortenzi continua ad...

Volley A3M: Coach Ortenzi commenta la sconfitta di Pineto

La guida grottese analizza il ko “indolore” col quale la Videx ha chiuso la regular season. Una gara partita con il piede giusto ma che...

Aperte le iscrizioni per il Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto

Manca circa un mese dalla 30^ edizione del Trofeo Lodovico Scarfiotti (CIVM) e del 13° Trofeo Storico Scarfiotti (CIVSA), che si svolgeranno sul percorso...