Home Attualità Il vino delle Marche in vetrina a Vinitaly dal 10 al 13...

Il vino delle Marche in vetrina a Vinitaly dal 10 al 13 Aprile

Il vino marchigiano farà bella mostra di sé alla 54^ edizione di Vinitaly, in programma a Veronafiere dal 10 al 13 aprile, in cui 107 aziende e oltre 1.000 mq di vigneto marchigiano si danno appuntamento per far conoscere le eccellenze vinicole del nostro territorio. Il tutto in uno spazio coordinato dalla Regione Marche e che vede l’Istituto Marchigiano di Tutela vini capitano della squadra regionale con 38 aziende riunite in un gruppo collettivo e 38 aziende che espongono singolarmente. Oltre all’esposizione dei vini ci sono in calendario degli eventi per far conoscere i prodotti abbinati al cibo. Tanti sono gli appuntamenti in calendario, a partire da Verdicchio e brace, la cena di domenica 10 aprile riservata alla stampa e dedicata alla Docg Castelli di Jesi Verdicchio Riserva, in cui il vino sarà messo alla prova con le affumicature in cucina dello chef stellato Errico Recanati.

Si prosegue martedì 12 aprile con Da 1.000 a 25.000 hl: la “nuova” Docg Castelli di Jesi Verdicchio, il tasting guidato da Marco Sabellico, giornalista e curatore della guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, che vede protagonista il Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore pronto a diventare da Doc a Docg il prossimo anno come previsto dal nuovo disciplinare di produzione. Andiamo avanti sbirciando qui e là tra le proposte e vediamo che, in degustazione, 11 tra le migliori etichette premiate dalle principali guide di settore sono proprio prodotti del vigneto autoctono marchigiano.

Successivamente, una parte dell’evento si sposta dalla fiera al centro di Verona per Vinitaly and the city il fuori salone di Vinitaly, non più solo nelle cantine dei produttori, ma quattro giorni di degustazioni, incontri ed eventi diffusi nel centro storico di Verona, città Patrimonio Mondiale UNESCO per coinvolgere i turisti in un viaggio alla scoperta delle eccellenze del vino e delle bellezze dei luoghi più significativi del centro. Qui il vino marchigiano sarà presente all’evento Brindisi in alta quota, l’appuntamento che ospiterà una selezione di vini della regione per delle degustazioni dall’alto sulla Torre dei Lamberti, con vista panoramica sulla città scaligera.

Le Marche del vino arrivano a Vinitaly a seguito di un’ottima annata sul fronte dell’export. Secondo l’Istat, infatti le esportazioni enologiche marchigiane nel 2021 sono cresciute del 5,4%, per un corrispettivo di oltre 57,6 milioni di euro. Si tratta di un aumento significativo che segna la ripartenza per il settore vitivinicolo dopo le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria. Un buon risultato ottenuto soprattutto grazie alle vendite negli Stati Uniti, in Germania, Svezia, Giappone, Regno Unito, Cina e Norvegia. Conferme positive giungono ugualmente dall’imbottigliato. Forte e distintiva anche l’identità green della regione: a livello nazionale le Marche occupano il secondo posto per incidenza bio sul vigneto, con una quota percentuale altissima (35,6%) dietro solo alla Calabria (39%), doppiando anche la media italiana che si ferma al 17,5%.

Quindi incrociamo le dita e facciamo il tifo per il successo dei nostri vini autoctoni, visto che per questa 54^ edizione sono attesi 4.440 espositori e migliaia di compratori provenienti da tutto il globo.

Più recenti

Marco Bonini, volto popolare di tv e cinema, al Politeama con Povero Ulisse!

Non sono io traditore, ma loro ammaliatrici! Ulisse è ancora oggi la più perfetta metafora dell’uomo occidentale contemporaneo. Marco Bonini, popolare volto di cinema,...

Leguminaria – Tutto pronto per la XX Edizione ad Appignano

Il Comune di Appignano ha presentato la XX edizione di Leguminaria in programma il 7, 8 e 9 ottobre 2022 nel centro storico del...

Le nuove inserzioni di ricerca personale di Confindustria Macerata

ANNUNCIO cod. Conf 335: Confindustria Macerata ricerca per azienda settore alimentare IMPIEGATO/A LOGISTICA (cod. annuncio Conf 335). La risorsa si occuperà della gestione documentale...

L’Ateneo di Macerata apre le danze con una serie di pre-eventi in vista di Sharper Night, Notte Europea dei Ricercatori

Un aperitivo sulla poesia Araba o sulle smart cities, un talk con i dirigenti sportivi, processi simulati, inaugurazione di mostre: lunedì 26 settembre l’Università...