Home Curiosità Palazzo Brancadoro di Fermo entra a far parte dell'A.D.S.I.

Palazzo Brancadoro di Fermo entra a far parte dell’A.D.S.I.

Palazzo Brancadoro di Fermo, relativamente alla parte del suo piano nobile, è entrato a far parte della prestigiosa famiglia A.D.S.I. – Associazione Dimore Storiche Italiane– il più importante museo diffuso d’Italia che, da 45 anni, rappresenta e tutela i proprietari degli immobili di rilevante interesse storico artistico. Un museo a cielo aperto costituito da castelli, palazzi, ville, parchi, giardini distribuiti su tutto il territorio, tanto nei capoluoghi quanto e soprattutto nei piccoli borghi e nelle aree rurali.
“Siamo molto lieti di questo riconoscimento che, pur andando a Palazzo Brancadoro, rappresenta un motivo di vanto per l’intera città. Ringrazio Anna Danielli ed il Circolo di Ave per il lavoro che stanno portando avanti nella valorizzazione di scrigni come queste dimore, veri e propri musei da visitare, che contribuiscono anch’esse a far conoscere Fermo e la sua bellezza” – ha detto l’assessore alla cultura Micol Lanzidei.
“È un riconoscimento importantissimo a dimostrazione del fatto che, oltre al prestigio che la dimora fermana custodisce da sempre, la grande dedizione e l’infinita passione unite al desiderio di condividere questo luogo prezioso con chi ne abbia desiderio, risultano essere sempre più apprezzati” – afferma Anna Danielli (proprietaria, insieme alla sorella Paola, di parte di Palazzo Brancadoro nonché presidente dell’associazione Il Circolo di Ave).
È quindi un altro atto di significativa considerazione rivolto a Palazzo Brancadoro che, oltre a collaborare con il FAI – Fondo Ambiente Italiano in alcune occasioni dell’anno, fa anche parte, da più di tre anni, del circuito de Le Dimore del Quartetto, importante rete nazionale e internazionale che valorizza giovani quartetti d’archi e il patrimonio culturale europeo in un’economia circolare.
Come chiaramente sottolineato dall’A.D.S.I., “quella degli immobili storici è una rete unica, dall’immenso valore sociale, culturale ed economico che i proprietari si impegnano quotidianamente a custodire e a valorizzare. Le dimore storiche, infatti, costituiscono non solo un patrimonio turistico di rara bellezza ma anche il perno di una economia circolare per i borghi su cui si trovano. Il 54% di tali immobili si ubica, infatti, in piccoli comuni con una popolazione inferiore a 20.000 abitanti e, nel 29% dei casi, addirittura sotto i 5.000 residenti.”
Inoltre, domenica 22 maggio, in occasione della Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, giunta alla XII edizione, Palazzo Brancadoro apre le porte ai visitatori gratuitamente dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 17, insieme a oltre 400 luoghi esclusivi che rendono il nostro paese unico al mondo. La Giornata Nazionale A.D.S.I. vuole essere un riflettore acceso non solo sull’immobile aperto per l’occasione, ma anche sul tessuto socio-economico del nostro Paese. Palazzo Brancadoro, nello specifico, attraverso l’adesione alla Giornata Nazionale A.D.S.I., valorizza e promuove il territorio del fermano e non solo, aprendo con gioia le proprie porte ai visitatori che vorranno partecipare.

Più recenti

Recanati, presentato il programma di “Lunaria 2022”

“Lunaria”, ideata e artisticamente curata da Musicultura, è la manifestazione che dopo venticinque anni di vita, oltre cento ospiti sul palco e tante serate...

Lido Tre Archi: campionato regionale di skateboard junior e senior

Appuntamento domenica 15 maggio allo Strike Skatepark di Lido Tre Archi, dalle ore 11.00, con il campionato regionale di skateboard junior e senior maschile...

Missione Unimc in Albania: allo studio, un doppio titolo in storia e archeologia

Si è appena conclusa un'intensa settimana di missione in Albania per l’Università di Macerata nell’ambito di un progetto di mobilità Erasmus+ per i paesi...

“Vela senza barriere”, un progetto inclusivo a San Benedetto del Tronto

La regata Interzonale Adriatico della classe velica O’pen Skiff è stata la cornice ideale per la presentazione pubblica di due imbarcazioni HANSA riservate alla...