Home Attualità Maddie e Ale, viaggio nel loro mondo virtuale

Maddie e Ale, viaggio nel loro mondo virtuale

“ La vita non è una questione di avere delle buone carte. Ma di giocare bene una mano scarsa”.

Con questa citazione vi riporto alla bellissima storia d’amore nata on line su twitch (articolo del 24 Settembre 2020 ) di Alessandro Bertolone e Maddalena Doto di Servigliano (FM) la loro passione per i giochi on line ora uniti in un unico canale DrunkFist. Ci avevano promesso di spiegare i giochi che fanno, i nomi e con quella luce negli occhi ci portano nel mondo vituale:

“Non c’è un gioco in specifico che portiamo live, ci definiamo variety gamers, il variety gamer è colui che gioca a diversi titoli di videogames, non si ferma sempre su uno specifico. I nostri preferiti sono gli sparatutto, meglio se competitivi, ci danno quella spinta in più per essere i migliori, anche se per ora siamo poco sopra la media. Abbiamo iniziato il nostro percorso trasmettendo Overwatch di casa Blizzard, è un gioco competitivo in prima persona, che nel gergo dei videogames si traduce con FPS (first person shooter). Nelle partite di Overwatch ci sono 2 squadre da 6 giocatori dove l’obbiettivo è conquistare un punto o trasportare un carico, in alcune mappe entrambi. Il gioco è ambientato in diverse città del mondo come Parigi, Ilios, Gibilterra e Venezia per quanto riguarda l’Italia, ma ci sono molte altre città. Ogni squadra è solitamente composta da 2 tank che sono gli scudi, 2 dps ovvero coloro che hanno un maggiore impatto e fanno più danno, e 2 support coloro che curano diciamo… una specie di dottori – “Vuoi un cerotto?”. Ogni eroe ha abilità diverse, motivo per cui la maggior parte dei giocatori si concentra nell’imparare a padroneggiare 2/3 eroi su 34, che vengono chiamati “main”. Una normale partita vede la prima squadra a difendere il punto e la seconda ad attaccare per conquistarlo. La squadra che per prima riesce nell’impresa vince 1 punto, entrambe le squadre combatteranno fino allo scadere del tempo. Una partita completa può durare 15/20 minuti, se prima che questa finisce esci dalla partita puoi subire una penalità che ti fa scendere di rank; il rank è il tuo livello di bravura nel gioco, e si suddivide in bronzo, argento, oro, platino, diamante, master, gran master e top 500, ovviamente i migliori saranno nella top 500.

Tra gli altri giochi c’è sicuramente Fortnite di Epic Games, che negli ultimi anni ha avuto grande successo. Anche Fortnite è uno sparatutto e ha un sacco di tornei che lo riguardano, la differenza con Overwatch oltre ad essere gratuito, è che si gioca in terza persona. Il gioco presenta 3 modalità distinte: Salva il mondo, Modalità creativa, Battaglia reale. Solitamente giochiamo la Battaglia reale, questa modalità è ambientata su un isola dove 100 giocatori lottano per la sopravvivenza, ci si può giocare in singolo, coppie o squadra. Questi giocatori sono dei soldati che costruiscono fortini in legno, in mattoni o in ferro, e con le molte armi disponibili in gioco eliminano gli altri giocatori, tra skin colorate e balletti. Se sei riuscito a non essere eliminato vinci la partita.

Per ora vi sembrano cose crudeli? Tranquilli ci sono anche giochi più calmi, come Fall guys, un gioco ispirato ad alcuni show televisivi come Takeshi’s castle.Ce ne sono molti altri.. Anzi tantissimi!

Come può un gioco diventare un lavoro? Un gioco può diventare lavoro come lo sport. Prendiamo per esempio un’atleta che va alle Olimpiadi alla fine prende dei soldi come ricompensa. L’e-sport ovvero sport elettronici e anche videogiochi competitivi tra qualche anno dovrebbe arrivare alle olimpiadi.

Il nostro ruolo è fare intrattenimento cioè trasmettere e se alle persone piace si abbonano. Arrivati ad una certa soglia si ha anche un ottimo stipendio. Vi aspettiamo sul nostro canale per scoprire tantissimi giochi twitch.tv/drunkfist_ “

Sonia Iacchelli

Più recenti

Volley A3M: Videx, che fatica!

Aci Castello si arrende al quarto set dopo un match complicato ed incerto fino alla fine (25-19; 20-25; 25-20; 28-26). Contava il risultato e la...

Volley A3M: Per la Videx c’è Aci Castello

Domani alle 20.30 il primo match interno del nuovo anno. Il 2021 in casa Videx è partito col piede giusto. La trasferta vittoriosa di Modica...

La Fondazione Pergolesi Spontini a sostegno del mondo dello spettacolo

La Fondazione Pergolesi Spontini ha accolto l’invito del Presidente dell’AGIS, Carlo Fontana, e ha deciso di firmare la petizione diretta alla Presidenza del Consiglio...

La WunderKammer Orchestra incorpora l’Associazione Danze Antiche

La WunderKammer Orchestra (WKO) di Pesaro e l’Associazione Danze Antiche-ADA di Milano, durante le loro assemblee, hanno approvato la fusione per incorporazione di ADA...