Home Attualità Carenza Acqua - Anche a Macerata ordinanza anti sprechi. Sorprende la durata...

Carenza Acqua – Anche a Macerata ordinanza anti sprechi. Sorprende la durata fino all’autunno

Tutta l’Italia è oramai alle prese con il problema della siccità e le relative conseguenze sull’agricoltura ed anche sulle più semplici azioni quotidiane ed ovviamente neppure Macerata è esclusa.

Venerdì 24 Giugno, l’amministrazione comunale tramite la firma del vice sindaco Francesca D’Alessandro ha emesso un’ordinanza per la salvaguardia della risorsa idrica sul territorio comunale a seguito della specifica richiesta pervenuta da APM e rilevato il permanere di una situazione di scarsa piovosità e di temperature superiori alla media stagionale che hanno determinato un abbassamento significativo dei livelli delle falde acquifere di approvvigionamento tale da comportare ripercussioni negative sulla capacità di soddisfacimento dei fabbisogni idrici della popolazione.

Ordinanza Acqua Macerata: A sorprendere è la durata fino all’autunno

A sorprendere non è tanto l’ordinanza quanto la sua durata visto che resterà in vigore fino all’autunno, più precisamente fino al 15 ottobre. C’è la sensazione che il problema possa durare così a lungo oppure è una data per non eventualmente intervenire successivamente nel corso dell’estate?

L’ordinanza dunque prevede fino al termine il divieto di prelevare e consumare acqua in distribuzione dal pubblico acquedotto per l’irrigazione agricola e dei giardini, per il lavaggio di automezzi, per il riempimento di piscine non a uso pubblico oltre a ogni altro utilizzo non indispensabile e ingiustificato diverso da quello alimentare. È limitato inoltre alle ore notturne l’innaffiamento di orti.

Si invita quindi la cittadinanza a un uso razionale e corretto dell’acqua per evitare inutili sprechi e si chiede la massima collaborazione. Ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa dai 25 ai 500 euro.

Siccità ed Inflazione: I Problemi per l’agricoltura marchigiana

Come vi abbiamo riportato in questo articolo, nelle Marche il problema siccità si fa sentire in particolare per quanto riguarda la produzione del grano che toccherà una contrazione di almeno il 20%.

Nelle Marche ci sono oltre centomila ettari di campi coltivabili: si prevede per quest’anno una produzione in calo di un quinto rispetto agli oltre quattro milioni di quntali prodotti lo scorso anno.

La ragione di questo calo è dato in primis dalla siccità che anche nella nostra Regione si fa sentire anche se non ancora allo stesso livello di altre zone dell’Italia ma probabilmente sarà questione di tempo. In più c’è anche un problema nella filiera della produzione con i rincari di energia e carburante che stanno diventando ogni giorno più pesanti.

Stando alla Presidente della Coldiretti Marche Maria Letizia Gardoni, i concimi registrano un aumento del 170% mentre l’incremento medio dei costi per un’azienda che produce cereali è di circa il 68% secondo uno studio specializzato. Per uscire dall’emergenza, stando a Coldiretti, l’Italia dovrebbe uscire dalla dipendenza dal grano estero (64% per quanto riguarda quello tenero per il pane, del 38% per quello duro necessario alla produzione della pasta).

Più recenti

Il Doppiatore Marchigiano: Grande Attesa per il Live di Sabato a Falerone

C'è grande attesa a Falerone ma anche in tutte le Marche "centrali" per la serata Live di Sabato 13 Agosto al Teatro Romano quando...

Macerata Opera Festival 2022 – Prima del Barbiere di Siviglia già Sold Out

La quarta settimana della 58esima edizione del Macerata Opera Festival 2022 – firmata dal sovrintendente Luciano Messi e dal direttore artistico Paolo Pinamonti – si...

L’Omaggio (quasi) tutto al femminile a Morricone conquista Porto Recanati

Non basteranno mai gli omaggi ed i tributi ad Ennio Morricone, uno dei più importanti musicisti italiani di SEMPRE. Non è bastato il bellissimo film...

Venerdì 5 Agosto a Porto Recanati un grande Omaggio ad Ennio Morricone

Uno speciale omaggio a Ennio Morricone interpretato dalla soprano Susanna Rigacci, che da vent'anni dà voce alla musica del maestro scomparso divenendo una delle...