Home Attualità Anpi Macerata, eletto il nuovo direttivo

Anpi Macerata, eletto il nuovo direttivo

L’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia) di Macerata ha un nuovo direttivo che ha eletto alla presidenza la giovane Chiara Bonotti. Andiamo ad ascoltarla insieme al consigliere rieletto nel direttivo dell’associazione Michele Verolo.

La giovane maceratese Chiara Bonotti, impiegata, è stata eletta da pochi giorni nuova Presidente dell’Anpi di Macerata. E’ da poco tempo che fa parte dell’associazione, ma proviene da una famiglia dove ci sono sempre stati i valori dell’antifascismo e le sono stati insegnati per molto tempo.

Il compito che aspetta la nuova presidente è arduo in un momento così delicato per il mondo dato la nuova guerra che si sta scatenando in Europa, ma Chiara Bonotti è convinta che con l’aiuto di tutti i brutti momenti possono certamente essere superati puntando soprattutto sui valori forti della democrazia e dell’antifascismo. Chiara Bonotti non è la prima donna a presidente Anpi di Macerata, perché in questo ruolo l’ha preceduta Lucrezia Boari che in diversi anni ha fatto un ottimo lavoro di diffusione dei valori dell’antifascismo e di quelli fondanti dell’associazione. Nel direttivo ci sono tra gli altri, insieme a Chiara Bonotti, la stessa Lucrezia Boari, Lorenzo Marconi, Michele Verolo ed altri ancora.

L’anpi a Macerata ha una lunga storia associativa ed una bella tradizione ed ha fatto sentire la sua voce nei momenti di pace ed in quelli delicati del nostro tempo e continuerà a farlo nelle scuole e tra i giovani soprattutto. Innanzitutto il lavoro riprenderà dalla conferma delle manifestazioni tradizionale che l’Anpi di Macerata propone come la celebrazione del 25 aprile, il bombardamento di Macerata, il giorno della memoria, il giorno del ricordo ed altre, poi ci sono tante nuove idee che, si spera, possano essere sviluppate in futuro. Dopo la presidente Bonotti, è intervenuto ai nostri microfoni anche Michele Verolo il quale ha spiegato quanto segue: “Io – spiega Verolo – già facevo parte del Consiglio direttivo dell’associazione e lo facevo con piacere perché ho sempre creduto e credo nei valori dell’antifascimo. Oggi l’Italia ed il mondo ha vissuto e vive momenti difficili a causa prima della pandemia del covid 19 ed ora della guerra tra Russia ed Ucraina. Dobbiamo fare tutti la nostra parte per superare questi momenti aiutando, per quel che si può fare, il popolo Ucraino e difendendo i valori antifascisti in Italia. Bisogna portare i valori antifascisti con tutte le nostre forze nelle scuole ed io nel mio ruolo di insegnante cerco di farlo. Questo è un compito difficile, ma il nuovo direttivo ha esperienza e capacità propositive per fare un ottimo lavoro. Il direttivo è formato da diversi giovani e questo è un ottimo segnale perché ai giovani vanno insegnati i valori antifascisti e vanno coinvolti in attività associative come quella dell’Anpi. Il direttivo è anche formato da persone che già facevano parte dell’Anpi ed abbiamo un presidente onorario come Peppe Cerquetti che incarna perfettamente i valori associativi. Proporremo ancora le manifestazioni tradizionali e conosciute dell’Anpi e metteremo in piedi nuove idee durante questo mandato. Sono sicuro – conclude Verolo che il nuovo direttivo farà ottime cose come le hanno fatte i predecessori della presidente attualmente in carica”.

Tatiana Chiarini

Più recenti

Recanati, presentato il programma di “Lunaria 2022”

“Lunaria”, ideata e artisticamente curata da Musicultura, è la manifestazione che dopo venticinque anni di vita, oltre cento ospiti sul palco e tante serate...

Lido Tre Archi: campionato regionale di skateboard junior e senior

Appuntamento domenica 15 maggio allo Strike Skatepark di Lido Tre Archi, dalle ore 11.00, con il campionato regionale di skateboard junior e senior maschile...

Missione Unimc in Albania: allo studio, un doppio titolo in storia e archeologia

Si è appena conclusa un'intensa settimana di missione in Albania per l’Università di Macerata nell’ambito di un progetto di mobilità Erasmus+ per i paesi...

“Vela senza barriere”, un progetto inclusivo a San Benedetto del Tronto

La regata Interzonale Adriatico della classe velica O’pen Skiff è stata la cornice ideale per la presentazione pubblica di due imbarcazioni HANSA riservate alla...