Home Curiosità 4 Ristoranti a Macerata: idee per una nuova sfida

4 Ristoranti a Macerata: idee per una nuova sfida

In diverse occasioni abbiamo parlato di locali ed alberghi marchigiani che hanno partecipato alle note trasmissioni 4 Ristoranti di Alessandro Borghese e 4 Hotel di Bruno Barbieri poiché è importante promuovere il territorio riportando alla memoria luoghi e sensazioni. Allo stesso modo vogliamo pensare a una nuova sfida tutta maceratese tra quattro ristoranti storici e non, che potrebbero sfidarsi come locali d’eccellenza della ristorazione cittadina. Come in una passeggiata immaginaria in centro, per poi spostarci nella campagna circostante, vi indicheremo dei ristoranti di pari livello che secondo noi potrebbero sfidarsi.

Partendo da via Crescimbeni arriviamo da Vere Italie, un locale recente, situato nel Palazzo Cinquecentesco Floriani-Carradori, il cui spazio interno è stato rivisitato in stile contemporaneo. Il nome del ristorante viene dal fatto che l’Italia è così ricca di proposte culinarie, di prodotti tipici che sembrava riduttivo parlare di una sola cucina italiana. Le strutture, gli arredamenti e i materiali usati, tutte le proposte sono frutto degli artigiani del luogo. Il ristorante si sviluppa in quattro ambienti per offrire spazi differenti per occasioni ogni tipo di occasione.

Continuiamo poi per Corso della Repubblica fino ad arrivare in piazza, da lì prendiamo le scalette ed arriviamo in via Lauro Rossi all’Osteria dei fiori, un locale presente a Macerata dal 1980. I tre fratelli Carducci sono legati dal rapporto di parentela e dall’impegno per la ricerca di materie prime che raccontino il vero valore del cibo, i sapori dimenticati sposano nuovi stili di vita, per un’alimentazione ispirata all’agricoltura locale e dedicata ai piaceri della buona tavola. L’osteria, nata per l’accoglienza e la mescita del vino, nel tempo si è trasformata in un ristorante accogliente, classico, con ricordi fotografici dei clienti famosi passati per l’osteria.

Risaliamo poi in piazza e scendiamo per via Don Minzoni dirigendoci verso quello che era il ristorante Da Secondo ed è diventato il Signore te ne ringrazi dello Chef Michele Biagiola, che recentemente ha trasferito il suo locale da Montecosaro a Macerata. Il locale è noto per le sue preparazioni in cui le materie prime vengono dettate dal ritmo delle stagioni, dal rapporto con i produttori, dall’istinto dello Chef e della sua brigata. Così a seconda dell’anno, nel menù del ristorante fanno capolino le erbe spontanee, raccolte lungo i torrenti, nei fossi o in qualche scarpata, i vegetali degli orti di zona e le carni degli allevatori del territorio.

Dopodichè usciamo dal centro per dirigerci nelle zone circostanti in Contrada Mozzavinci in un altro storico ristorante, Le Case, presente sul territorio dal 1993 e gestito dalla famiglia Giosuè. Le case può vantare un’offerta gastronomica diversificata grazie ai due locali presenti nello stesso posto: Ristorante e pizza gourmet e L’enoteca. Entrambi offrono una cucina ricercata in cui le materie prime che si utilizzano provengono prevalentemente dall’ azienda agricola di famiglia, carne, pesce ed una grande varietà di vino, oltre millecinquecento etichette, da abbinare al cibo.

Quindi presto Alessandro, vieni a trovarci! Fai in modo che questa sfida immaginaria diventi presto realtà.

Più recenti

Recanati, presentato il programma di “Lunaria 2022”

“Lunaria”, ideata e artisticamente curata da Musicultura, è la manifestazione che dopo venticinque anni di vita, oltre cento ospiti sul palco e tante serate...

Lido Tre Archi: campionato regionale di skateboard junior e senior

Appuntamento domenica 15 maggio allo Strike Skatepark di Lido Tre Archi, dalle ore 11.00, con il campionato regionale di skateboard junior e senior maschile...

Missione Unimc in Albania: allo studio, un doppio titolo in storia e archeologia

Si è appena conclusa un'intensa settimana di missione in Albania per l’Università di Macerata nell’ambito di un progetto di mobilità Erasmus+ per i paesi...

“Vela senza barriere”, un progetto inclusivo a San Benedetto del Tronto

La regata Interzonale Adriatico della classe velica O’pen Skiff è stata la cornice ideale per la presentazione pubblica di due imbarcazioni HANSA riservate alla...