Home Sport Volley femminile: CBF Balducci e Lardini Filottrano, un nuovo inizio

Volley femminile: CBF Balducci e Lardini Filottrano, un nuovo inizio

Un nuovo inizio, auspicato e condiviso, per affrontare l’oggi e il domani con rinnovate prospettive. Lardini Volley Filottrano e CBF Balducci Helvia Recina Macerata decidono di ripartire insieme per dare forza ad un progetto sportivo aperto e ad ampio respiro, per percorrere una strada comune nella pallavolo di serie A ma anche a livello giovanile.

Il confronto di idee e programmi, avviato un anno fa, ha subìto nelle ultime settimane un’inevitabile accelerazione, facendo convergere l’attività di vertice delle uniche due realtà marchigiane che partecipano ai campionati di serie A di volley femminile in una nuova opportunità per un territorio ancora più vasto e ad alta densità pallavolistica.

“Si sono creati i presupposti per dare vita a quello che ritengo un progetto fondamentale a livello sportivo, ma anche sociale e culturale – sottolinea il presidente onorario della Pallavolo Filottrano, Giovanni Morresi – grazie alla disponibilità di tutte le parti in causa, a cominciare dalle famiglie Lardini e Balducci. Ripartiamo dal vertice, da una serie A che continueremo a coltivare, ma anche dalla base, dalle nostre giovani, dalla voglia di iniziare un percorso di crescita strutturale”.

Il presidente dell’Helvia Recina Macerata, Pietro Paolella, non nasconde la sua “gioia immensa dopo giorni e giorni di lavoro. Abbiamo ragionato con coscienza e ringrazio la Lardini per essersi messa a disposizione di un progetto che permetterà a entrambe le società di mantenere la propria identità: resteranno sia l’Helvia Recina Volley che la Polisportiva Filottrano Pallavolo, perché è giusto ricordare chi ci ha permesso di arrivare fino a qui. Siamo riusciti a coronare il sogno di unire due realtà importanti, che lavoreranno con ancora maggiore forza per fare il bene del settore giovanile e di tutto il movimento della pallavolo marchigiana. A nome della società HR Volley e mio personale sono più che felice, perché è una dimostrazione che i tempi sono maturi per iniziare a ragionare in modo diverso, inclusivo, come continueremo a fare anche noi, perché se si tiene alla pallavolo e alle ragazze che la praticano occorre organizzarsi nel migliore dei modi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Più recenti

Appello da Recanati: Regaliamo ai bambini l’ultimo giorno di scuola insieme

Riceviamo e pubblichiamo l'appello della rappresentante Katia Raponi a nome della classe V Primaria Le Grazie dell'Istituto Comprensivo N.Badaloni di Recanati. Una lettera che...

Volley femminile: CBF Balducci e Lardini Filottrano, un nuovo inizio

Un nuovo inizio, auspicato e condiviso, per affrontare l’oggi e il domani con rinnovate prospettive. Lardini Volley Filottrano e CBF Balducci Helvia Recina Macerata...

Tirreno Adriatico 2020, la Corsa dei Due Mari si farà

La Tirreno Adriatico si farà. La Corsa dei due Mari è in programma dal 7 al 14 Settembre 2020. Inizialmente prevista tra l'11 e...

Sferisterio Macerata: confermati Don Giovanni e il Trovatore

Lo Sferisterio conferma la produzione del Don Giovanni e Il trovatore in forma di concerto Sono state settimane di intenso confronto per tutti i teatri...