HomeNewsUnicam premia i vincitori di Start Cup Marche

Unicam premia i vincitori di Start Cup Marche

Si è tenuta venerdì 27 ottobre a Camerino la finale di “Start Cup Marche”, la Business Plan competition riservata a studenti e ricercatori autori di idee imprenditoriali a contenuto innovativo ed aspirino a costituire un’impresa, anche di tipo spin-off universitario. Start Cup Marche è promossa e organizzata dalle Università della Regione Marche (Università di Camerino, Università Politecnica delle Marche, Università di Macerata e Università di Urbino), dando così modo ai giovani studenti e laureati di intraprendere un auspicato percorso di autoimprenditorialità, con benefici sia per il loro futuro lavorativo e professionale, sia per il territorio. Start Cup Marche è realizzata insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e ha anche il sostegno di Intesa San Paolo, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Macerata e Camerino e Rubino & partners.

L’edizione 2023 ha visto 11 progetti presentati, 3 vincitori, 4 Atenei in sinergia, 4 sponsor sostenitori, 2 premi speciali, tre premi da 6.000, 4.500 e 3.000 euro, tutti sotto forma di contributo per l’innovazione da utilizzare esclusivamente per la realizzazione del progetto presentato.

I lavori sono stati aperti dai saluti del Rettore Unicam Claudio Pettinari e dal Prof. Daniele Rossi, Delegato del Rettore per Start-up, spin-off e incubatore tecnologico che hanno ringraziato per il sostegno i rappresentanti degli enti promotori della Start Cup Marche e sottolineato l’importanza della competizione per tutto il territorio, successivamente i finalisti hanno presentato i loro progetti.

Ad aggiudicarsi il primo premio il progetto “Callisia” , mentre il secondo posto è stato assegnato al progetto “Cbot “e il terzo a “CPSec”, progetti presentati da studenti e dottorandi dell’Università Politecnica delle Marche.

“E’ una grande soddisfazione effettuare oggi questa premiazione di Start Cup Marche, fortemente voluta dall’Università di Camerino e resa possibile anche grazie a preziose collaborazioni. Negli anni da idee di nostri docenti e studenti sono nate diverse imprese di successo che hanno importanti ricadute nel nostro territorio, segnale estremamente positivo – ha dichiarato il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari – La nostra Università crede molto nelle potenzialità di studenti, laureati e ricercatori e per tale motivo riteniamo fondamentale aiutarli nel settore dell’auto-imprenditorialità, per generare occupazione giovanile con creatività ed innovazione.”

“L’innovazione si costruisce e si alimenta dalle collaborazioni con il territorio e come Intesa Sanpaolo, prima banca della regione, riteniamo fondamentale essere parte attiva dell’ecosistema dell’innovazione delle Marche, a partire proprio dai rapporti con le Università. – afferma la dott.ssa Alessandra Florio, Direttrice Regionale Emilia-Romagna e Marche Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo, nel suo ruolo di motore e connettore dell’ecosistema supporta le startup e le idee di impresa, promuove l’incontro tra domanda e offerta di innovazione, individua opportunità di partnership e di creazione di nuove filiere industriali sostenibili e ad impatto positivo per tutti gli stakeholder. Contribuiamo alla crescita del business e dell’occupazione anche con i il supporto delle competenze sviluppate da Intesa Sanpaolo Innovation Center attraverso iniziative dirette di valorizzazione come Up2Stars, non è un caso che ad oggi oltre un terzo delle startup italiane abbiano colto le opportunità, finanziarie e specialistiche che siamo in grado di offrire”

Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte la Prof.ssa Federica Pascucci di UnivPm, la Prof.ssa Laura Marchegiani di Unimc, la Prof.ssa Annalisa Sentuti di Unirb, il dott. Claudio Chiti, Specialista Innovazione Emilia-Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo, il dott. Marco Pinciaroli di Odcec e il dott. Giuseppe Rubino per Rubino e Partners Ip Consulting.

Il progetto Green Wheel si è aggiudicato la Menzione Green&Blue mentre il progetto CBot è stato premiato con un premio speciale offerto dalla Rubino e Partners Ip Consulting.

La Start Cup Marche è l’unica della nostra Regione ad essere accreditata dal Premio Nazionale dell’Innovazione, promosso dall’Associazione PNI-Cube, l’associazione che riunisce gli incubatori e le business plan competition accademiche italiane. Le tre idee progettuali vincitrici entreranno dunque in competizione con i vincitori delle Start Cup di altri atenei italiani, partecipando di diritto all’edizione 2023 del Premio Nazionale dell’Innovazione, che si terrà a Milano a fine novembre.

Più recenti