Home Attualità Deceduto Pino Scaccia, giornalista del TG1 e collaboratore del Corriere Adriatico

Deceduto Pino Scaccia, giornalista del TG1 e collaboratore del Corriere Adriatico

E’ morto a Roma il giornalista Pino Scaccia. Giuseppe Scaccianoce (questo era il suo vero nome all’anagrafe) è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e del giornalismo italiano all’età di 74 anni. Storico inviato del TG1, prima di iniziare a lavorare al TG del primo canale nazionale della Rai, ha lavorato a lungo nella carta stampata e dai primi anni settanta fino ai primi anni ottanta ha collaborato con la redazione di Ancona del Corriere Adriatico.

Nelle Marche Scaccia oltre ad essere molto conosciuto, era parecchio stimato da tanti colleghi giornalisti marchigiani ed infatti ogni volta che qualcuno di loro lo invitava a qualche manifestazione culturale o alla presentazione di libri lui tornava nelle Marche volentieri. Pur lavorando e vivendo a Roma si può dire che il cordone ombelicale con le Marche non lo aveva mai staccato ed infatti, quando gli era possibile, evidenziava all’interno del TG1 le bellezze e le peculiarità delle Marche. Nel corso del suo lavoro Scaccia è ha seguito molti eventi nazionali ed internazionali ed ha lavorato spesso nei paesi che subivano guerre. Durante i suoi reportage Scaccia amava raccontare i fatti sul campo e cercava quando poteva di raccontare le storie della gente in difficoltà nei paesi in guerra. Ha anche insegnato all’università Lumsa di Roma ed ha scritto quindici libri. Quando è stato inviato di guerra lo ha fatto soprattutto in Iraq, in Afghanistan e non solo; ha prodotto servizi da tutto il mondo. Ha insegnato tante cose a numerosi colleghi che lo ricordano in modo particolare per la sua umiltà. E’ stato spesso presente alla presentazione di libri di tanti colleghi ed uno di questi fu Giancarlo Trapanese. Chi lo ha ricordato dopo la morte e chi lo ha conosciuto, ha evidenziato anche il suo modo meticoloso di lavorare, il garbo caratteriale che aveva e la passione che metteva nel suo lavoro; tutti esempi che i colleghi che lo hanno conosciuto difficilmente dimenticheranno. Nella sua carriera Pino Scaccia ha anche curato un interessante blog e pubblicato alcuni interessanti saggi. A ricordarlo tra i tanti colleghi è stato nelle Marche il presidente dell’Ordine dei Giornalisti delle Marche, Franco Elisei, che lo stimava molto e che ha evidenziato tra le altre cose “Tutto quello che Pino Scaccia ha fatto per le Marche perché alle Marche era davvero affezionato”. L’intervista del Presidente Elisei che ricorda Pino Scaccia, la potrete ascoltare presto sul blog di Francesco Ciccarelli (Altro giornalista che ha conosciuto ed intervistato Pino Scaccia), www.voceaperta.blogspot.com.

Tatiana Chiarini

Più recenti

Homeless Fest, la finale in live streaming

Nell’anno che ha visto l’annullamento di decine di festival, concerti e di quasi tutti gli eventi culturali e sta minacciando la sopravvivenza di un...

Iniziativa AMAT a sostegno degli artisti marchigiani

Il lavoro dell’AMAT a sostegno degli artisti marchigiani prosegue a livello nazionale con la rinnovata adesione dell’ente marchigiano di promozione dello spettacolo dal vivo...

Volley A3M: Videx, l’analisi del quarto successo consecutivo. Ortenzi: “Possiamo giocarcela alla pari con tutti.”

Una trasferta insidiosa contro un avversario da temere, era questa la premessa della vigilia. Un match condito da svariati ribaltamenti di fronte e giocato...

A Biumor 2020 un Philoshow sul cialtronismo all’italiana

“Cosa fai, cretinetti, parli da solo?”. Così Elvira Almiraghi, abile e spregiudicata donna d’affari nel film di Dino Risi Il vedovo, canzona il marito, il...